Ultime novità
  • - 11-03-2020 - DAD - Rilasciate nuove funzioni per semplificare la didattica a distanza -
  • - 08-03-2020 - Emergenza COVID-19 - noi restiamo a casa ma siamo sempre al lavoro per supportare le scuole. -
  • - 05-06-2019 - I registri elettronici e la segreteria di NETTuno sono certificati AgID e presenti sul marketplace -
  • - 01-05-2019 - Gestione MAD - Finalmente un sistema per gestire le MAD semplicemente e con profitto -
  • - 14-02-2019 - Arrivato il nuovo Registro per i Conservatori -
  • - 01-09-2017 - Registro specifico per CPIA -
  • - 17-01-2017 - 10 anni insieme -
Nettuno pa
Logo Qualificati SAAS AGID

Comunicato stampa Assoscuola

marzo 30, 2020

Assoscuola, l’associazione di cui NETTuno fa parte, delle più importanti aziende fornitrici di software e servizi per la Scuola Italiana, ha emesso ieri un comunicato. Lo scopo è chiarire come sia possibile per le Istituzioni Scolastiche, nel rispetto dell’autonomia gestionale e didattica sancita per legge, utilizzare qualsiasi piattaforma per la Didattica a Distanza, a patto che sia stata qualificata AGID, e non unicamente quelle elencate specificamente dal MIUR sulla relativa pagina dedicata.
Rimarchiamo che gli strumenti per la Didattica a Distanza sviluppati da NETTuno sono qualificati ed utilizzabili da tutte le scuole.

Il comunicato recita:

Nel difficile momento che sta attraversando l’Italia tutta, e in particolare la scuola italiana, ASSOSCUOLA […] si sta rivelando, attraverso le aziende che ne fanno parte, una componente essenziale del comparto scuola.

[…] L’innovazione digitale che in questi anni è stata introdotta nelle scuole sta svolgendo un ruolo essenziale e straordinario, soprattutto nell’assicurare la continuità delle attività didattiche nella stragrande maggioranza delle scuole italiane.

A questo fine stanno svolgendo un ruolo essenziale i Registri Elettronici […]. Questi nuovi strumenti digitali, già in dotazione delle scuole da anni, stanno consentendo da subito e senza costi aggiuntivi, lo svolgimento di gran parte dell’attività didattica a distanza grazie alle numerose funzioni già presenti per tale finalità.

Questi strumenti, già in possesso delle scuole, possono essere affiancati da ulteriori piattaforme, offerte da vari produttori attraverso l’apposito portale creato a tale fine dal Miur, ma anche da ulteriori piattaforme realizzate da aziende già presenti sul mercato delle proposte per la didattica digitale nella scuola.

Al fine di fare chiarezza e fugare qualche dubbio insorto in alcuni Dirigenti Scolastici va precisato che non sussiste alcun obbligo di scelta da parte della scuola, rispetto alle piattaforme esposte sul portale del Miur, trattandosi di prodotti e servizi autonomamente inseriti dai diversi produttori.

Nel rispetto infatti dell’autonomia gestionale e didattica della Scuola, sancita inequivocabilmente dal DPR 275 dell’8-3-1999, ciascuna istituzione scolastica è libera di scegliere, in piena autonomia, le modalità di svolgimento dell’azione didattica e gli strumenti adatti a tale scopo, oltre a quelli ritenuti idonei per la gestione amministrativa, didattica e contabile della scuola stessa.
(Art.4 e 14 del DPR citato, in allegato alla presente).

Quanto sopra affermato è stato sancito da una legge dello Stato. Fin quando una nuova legge non cancellerà quanto in essa stabilito ci auguriamo non si mettano in atto azioni che possano vanificare nei fatti i motivi ispiratori della legge stessa, annullando le positive ricadute conseguenti alla sua piena applicazione.

Il comunicato integrale è stato publicato sul sito di Assoscuola all’indirizzo:
http://www.assoscuola.com/index.php?option=com_content&view=article&id=101:comunicato-stampa-assoscuola&catid=29:generale